I funzionari dell’associazione culturale maltese hanno raccolto spunti soprattutto dagli interventi nelle Delizie Estensi

Una delegazione di funzionari di Heritage Malta, ente governativo per la promozione del patrimonio artistico e culturale dell’isola, ha fatto tappa ieri, 13 febbraio, a Copparo. l’iniziativa è inserita nel programma “Vocational Heritage”, si inquadra all’interno del Programma Leonardo da Vinci e mira a sostenere la mobilità transnazionale delle persone responsabili della formazione professionale e/o risorse umane che operano all’interno degli uffici, enti, musei, che agiscono sotto la responsabilità di Heritage Malta. L’intero programma è finanziato con fondi europei e promosso da Heritage management consultants e coordinato da Malta vocational centre e Muoversi.eu.

Tra gli obiettivi principali di Cultural Heritage figura la volontà di sostenere i partecipanti in attività di formazione continua nell’acquisizione e nell’impiego di conoscenze, abilità e qualifiche per agevolarne lo sviluppo individuale, l’occupazione e la partecipazione al mercato del lavoro europeo, in particolare nell’ambito della promozione del patrimonio culturale, della gestione dei musei e delle tecnologie di restauro.

Questo è il secondo anno consecutivo in cui la delegazione maltese fa tappa a Copparo e, così come lo scorso anno, la mezza giornata di visita è stata incentrata su un incontro inter-culturale , al confronto delle esperienze maturate nella gestione e rivalutazione del patrimonio comunale, in particolar modo agli interventi effettuati nelle delizie estensi (Villa Mensa e Palazzo Comunale).

La delegazione, guidata da Valentina Pecora di Malta Vocational Centre è composta da Denis Darmanin e Kenneth Cauchi del Malta environment and planning authority, e da Etienne Grimaud e Pierre Zammit, ingegneri di Mgz.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *